Canne fumarie... Quali maggioranze per il loro rifacimento?


Per prima cosa è importante sapere che le canne fumarie, all'interno di un Condominio, possono essere singole (di competenza della singola unità immobiliare) oppure ramificate comuni (di competenza di più condòmini posti sulla stessa verticale).

Nel primo caso, la competenza di manutenzione, e/o rifacimento, non è soggetta a delibera assembleare in quanto l'Assemblea può deliberare soltanto in merito a questioni che attengono le parti comuni del Condominio.

Un’eventuale delibera concernente proprietà esclusiva dei condòmini sarebbe affetta da nullità. In tale caso, potranno essere gli stessi condomini a realizzare i lavori e sostenerne le relative spese.


Nel secondo caso, ovvero quando ci si trova ad avere canne fumarie in comune tra più condòmini, trattandosi di interventi ragionevolmente volti a migliorare la sicurezza e la salubrità degli edifici e degli impianti, occorrerà deliberare in merito. Per poter avere delibera valida, occorre come maggioranza:

- metà più uno degli intervenuti;

- almeno la metà dei millesimi.

Le spese che il Condominio dovrà sostenere andranno, in questo secondo caso, ripartite in base ai millesimi di proprietà.

31 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti