Verbale Assemblea... Entro quanto deve essere consegnato ai condòmini?


Come noto il verbale di Assemblea deve essere redatto nel corso della stessa dal segretario, sotto il controllo del Presidente nominato. Il verbale sottoscritto da entrambi, Presidente e Segretario, viene, al termine dell’Assemblea, consegnato nelle mani dell’Amministratore affinché, oramai per prassi consolidata, ne trasmetta copia a tutti i condòmini, presenti ed assenti.

Sembrerà strano ma, NON esiste nessuna Legge che imponga la trasmissione del Verbale d'Assemblea ma, è convenienza dell’Amministratore inviarlo per avere certezza delle Delibere ed evitare contestazioni a posteriori o, addirittura, impugnazioni trovandosi nella condizione di dover rispondere, in solido, di eventuali danni procurati al Condominio tutto.


Nello specifico: "una delibera può essere impugnata entro 30 giorni dalla sua conoscenza." Pertanto, è importante per l’Amministratore spedire quanto prima copia dei verbali, infatti l’impugnazione di una delibera può essere fatta entro i 30 giorni successivi la ricezione del verbale da parte del condomino assente, (per i presenti 30 giorni dalla data dell’assemblea).

Pertanto, è buona Norma, nel principale interesse dell’Amministratore, inviare copia del verbale a tutti i partecipanti al Condominio.

Ai presenti come promemoria (nella buca delle lettere)

Agli Assenti in maniera certificata quindi, mezzo PEC, Raccomandata A/R o Raccomandata a mano.




580 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti